Navigatorisatellitari

21/07/2009 20.07.44  – Il sitotratta del sistema di posizionamentosatellitare GPS (Global Positioning System) e deinavigatorisatellitari; vi sipossonoreperireinformazioni relative ai produttori di navigatori, antennegps e quant’altrosiaattinente a questosettore.

Scritto da: Luca Ninci  (IP )

http://www.gpsnavigatorisatellitari.it
La navigazione satellitare è uno dei mezzi esatti per rilevare la velocità, la posizione, le condizioni atmosferiche e l’ora corrente. L’intero set up comporta una modalità portatile di tipo di ricevitore che alla fine raccoglie i segnali dai satelliti orbitanti corrispondenti. Questo è considerato come un sistema di trasmissione globale e così, può supportare qualsiasi numero di utenti. Anche il tuo smartphone rileva questo GPS o sistema di posizionamento globale.

Componenti del GPS

Pricipalmente, ci sono tre componenti principali che sono disposti nella vostri tasca, terra e spazio rispettivamente.

Clicca per saperne di più sulle parti GPS.

• Il segmento spaziale stesso è costituito da 24 altri satelliti.

• Tuttavia, il segmento utente esiste sotto forma di un ricevitore elettronico che probabilmente si può portare in tasca o ha tenuto in mano.

• E la rete di terra è una combinazione di antenne, stazioni di controllo, monitor e così via.

Tecniche impiegate

• La strategia di triangolazione. Si tratta di un metodo Hi-Tech tramite il quale la posizione viene rilevata utilizzando segnali satellitari. Ad esempio, l’applicazione map abilitata nello smartphone tiene traccia di una destinazione o corregge la posizione sfruttando questa versione di linea di vista.

• La strategia di trilateralizzazione. Ogni satellite irradia costantemente un segnale radio particolare verso la terra. Allo stesso modo, ci possono essere più satelliti facendo lo stesso. Tuttavia, il segmento del ricevitore all’interno di questi dispositivi raccoglie i segnali di rimbalzo e scoprire la posizione esatta.

Come viene calcolata la distanza reale?

Si conSideri il caso come si sta portando lo smartphone con voi e le travi dei satelliti che viaggiano alla velocità di scioperi della luce sul dispositivo e viene riflessa che sono ulteriormente ricevuti dal ricevitore. Inoltre, il satellite ha un proprio sistema di clock. Così, a seconda del lasso di tempo per ricevere indietro le onde, la distanza può essere calcolata come il prodotto della velocità e del tempo.